06 novembre 2014

l'amore esiste solo se si muove


Stasera abbiamo lottato amore mio.
Io con tutta l'energia dell'amore, con tutta la forza di chi ti vuol fare sbocciare, con tutta la rabbia di chi vuole averlo detto, averlo fatto, averlo pensato, averlo trasmesso, perchè l'amore non è nulla se non è detto, fatto, pensato e trasmesso. L'amore esiste solo se si muove, se si vede, se si agisce, se si libera. Il resto sono sogni e pensieri, che non danno né calore né rabbia. Stanno zitti e non servono a nessuno.
Tu eri li, a gestire i tuoi pochi anni, quella meravigliosa matassa che ti riempie, ti sgorga e a volte ti intasa. Fili di vita ancora da tessere, aggrovigliati e in disordine ma meravigliosamente colorati ... che noi grandi abbiamo tutto il bianco di qua e il nero di là ed i colori tutti in ordine ed un po' sbiaditi, mentre voi avete tutto assieme tutto attorcigliato e i colori scintillano e, nel disordine, sono una meraviglia.
Di qua la mia voce a incitarti, a sgridarti, a incoraggiarti e a veder bene di non compatirti, che ho sempre paura di aver fatto già tanti di quei danni che mi tremano le gambe; di là i tuoi occhi di bimbo pieni di lacrime silenziose a sgorgare su uno sguardo serio e orgoglioso da grande che quell'incitamento lo avrebbe voluto raccogliere, la sgridata la condivideva, l'incoraggiamento lo gradiva, ma .... mi rendo conto ....non si può perdere l'onore così.

Tutti e due fieri a giocare la propria partita, cazzutamente avvinghiati al nostro ruolo. Fino all'ultimo.
E alla fine sconfitti. Tutti e due. Esausti.
Tu per non essere riuscito a raccogliere la mia energia, io per non essere riuscito a fartela sgorgare.

Niente punizione stasera amore mio, che sappiamo tutti ci sarebbe voluta.
La tua fatica mi è bastata a sentirti vivo. La mia, spero, ti abbia detto, fatto, trasmesso, l'amore mio per te.

Nessun commento: