23 gennaio 2007

La favola trasversale

C'era una volta Cenerentola che non ne aveva proprio voglia di andare al ballo del Principe. Voleva invece andarsi a fare un bel giro in moto. Pensò a dove potesse trovare una moto ma si rese conto che nella sua favola non c'erano moto.

Chi è che aveva una moto, Samu?
Edgard!


Gli venne allora in mente che Edgard aveva una bella moto, allora uscì dalla favola di Cenerentola ed entro in quella degli Aristogatti, andò sotto casa di Edgard che dormiva, entro nel suo box, gli fregò la moto e se ne andò a fare un giro.

Il Principe però aveva voglia di vedere Cenerentola, perchè se ne era innamorato, allora pensò di andarla a cercare. Gli ci voleva una macchina che andasse veloce ma nella sua favola non c'era nessuno che gliene potesse prestare una.

Samu, chi è che aveva una macchina velocissima?
Crudelia Demon!


Benissimo, allora il Principe uscì dalla favola di Cenerentola, entrò in quella della Carica dei 101, andò sotto casa di Crudelia - che stava facendo la cacca - e gli fregò la macchina. Cominciò allora a cercare Cenerentola in tutte le strade del mondo, in ogni città, in ogni posteggio.

Anche quelli della Coop?

Certo in tutti tuttissimi ma non la trovava mai. Allora si spazientì e la chiamò sul telefonino.

"Cenerentola ma dove cavolo sei, è settantamilacento ore che ti cerco e non ti trovo!?"
"Sono a fare un giro in moto nella favola degli Aristogatti".
"Ecco perchè non ti trovavo, io ti stavo cercando nella favola della Carica dei 101, che scemo!"
"Vabbè Principe, facciamo così, vediamoci tra mezz'ora davanti al tuo Castello che ho deciso di venire alla festa"

Cenerentola e il Principe, rientrarono tutti e due nella favola di Cenerentola, si incontrarono davanti al Castello ed entrarono per mano alla festa.
Cenerentola era la più bella di tutte con il suo casco rosso e la sua giacca da moto di pelle.
Ballarono tutta la sera e poi si sposarono. E vissero felici e contenti.

Papi, e la scarpetta?
La scarpetta niente, Samu, Cenerentola aveva gli stivaletti da moto
.

8 commenti:

Labelladdormentata ha detto...

Adesso mi racconti La Bella Addormentata?
;-)

LUPO 74 ha detto...

Bellissima... è proprio come la racconti a Sami e mi fa sempre ridere un sacco!
Ah complimenti per oggi!!.
Love
Lupo

tartablu ha detto...

Buongiorno, grazie, mi sto (come al solito), pisciando dal ridere. Bel modo di iniziare la giornata... c'ho l'anno fiscale da chiudere... e inizio con un bel sorriso. Merci'.
Mi unisco ai complimenti di Lupo... nn so perche', ma se lo dice lei, batto i tacchi (dei mie stivali) e obbedisco.
:-)))
Buonagiornata a tutti.

mammachioccia63 ha detto...

molto carina e divertente questa favola moderna. ciao, buona giornata

Anonimo ha detto...

Dopo questo outing, non mi vergogno più di postare la favola di Cappuccetto Rosso come l'ho raccontata l'altro giorno ad Amelia ;-)
Bacioni
Chiara

lemoni ha detto...

E' ufficiale Rosco...mi sono innamorata di...nooo, mica di te, di Samu! Che avevi capito...e comunque questa versione è davvero stupenda! La racconterò alla Michi una di queste sere che mi farà difetto la fantasia (ultimamente però un pò troppo di frequente...sarà la stanchezza? boh!)

Baciottoni

Gra

franci ha detto...

Complimentooniiiiiiiiiiiiiiiiii.
Lo dico io perchè: un altro 30 e lode!
Batti cinque fratellino.
Lode anche per la favola. Solo tu puoi inventare certe cose.
Bacini a gogo da Udine.

franci ha detto...

Zio Fede, i tuoi nipoti si sono scompisciati dal ridere. Matti dice che tu e il suo papino dovreste fondare un club di scrittori di favole matte per bambini.