16 aprile 2007

i segreti dell'amore

per una sana, equilibrata e soddisfacente vita di coppia consiglio a tutti i maschietti di non trascurare assolutamente la cura dell'unghia del dito alluce.

la vita di coppia si snoda infatti tra mille impegni, spese, fatiche, appuntamenti, orari di lavoro, orari di famiglia, biberon notturni, cacche, culetti, pannoloni radioattivi, favole da raccontare, liti da sedare e mediare, malumori da assecondare, suocere da gestire, nonni da catechizzare e implorare, cambi armadi da fare, clienti incazzati da strozzare ma quando si entra in casa da dimenticare, e poi il ciclo che destabilizza, la varicella che immobilizza, l'afta in bocca che nevrotizza, la tata nuova che problematizza, il vicino che polemizza, la bilancia che terrorizza .............. e alla fine di tutto questo .... la sera a letto .... vorresti essere anche un amante decente.
E lì tutto si gioca sui dettagli, su attimi, su sfumature. Da come entri nel letto, da quanto ci metti a lavarti i denti, da che argomento hai in piedi mentre entri in camera, dal calzino lasciato per terra proprio in camera, proprio lì accidenti proprio stasera che stavo andando così bene, proprio nella camera dove vorresti trasformarti in un amante fresco e pimpante, da come guardi la candela lasciata accesa ad arte "che c'è, amore, non ti piace?" "no no no è stupenda..." dal pigiama che hai scelto.....

ma metti per caso che fin lì sei andato alla grande.
metti che prima di salire in camera hai intavolato un piacevole discorso sulle ferie di quest'estate che forse "vorrei fare una settimana di più per stare con voi", metti che azzecchi l'entrata in busta senza sembrare un ippopotamo, diventa basilare il primo contatto. E' questione di chimica, di non mandare in fumo quel briciolo di energia che è rimasto a tutti e due.
Entri, allunghi il piedino, che è sempre meglio cominciare soft con qualche grattino e poi passare all'azione ma d'un tratto: ZAC ..... "ahia amore! ma cos'hai nel piede, una scimitarra?", "no scusa, deve essere l'unghia dell'alluce ho dimenticato di tagliarla" "ci mancava anche questa, oggi correndo dietro al piccolo mi sono inciampata sullo skate e ho la caviglia che mi fa un male ...." vabbè .... non ti offendere amore ..... aspetta va, che quasi quasi scendo a prendere un po' di lasonil .... aspettami eh, non ti addormentare che torno subito ....
si amore ti aspettoooooooooo zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz.

06 aprile 2007

02 aprile 2007

il mondo è orizzontale

ieri con mia moglie abbiamo parlato del terzo figlio, che forse faremo, ma probabilmente no, che ci piacerebbe fare, ma forse è meglio di no, di cui ci piace parlare, senza il freno che un argomento così porta spesso con se. Ne parliamo per il gusto, per sentire che effetto fa, per sognare un po', che sognare non costa niente ed è bellissimo. Si chiamerebbe Silvia oppure Leonardo, ma non le ho detto, perchè non mi era venuto in mente che mi piacerebbe Iacopo. vabbè.
vorresti maschio o femmina?
per me è uguale, come lo era prima, per lei - adesso - anche. dico adesso perchè ora che abbiamo due maschietti si è resa conto che due figli sono due mondi, sono due universi da esplorare e scoprire, da osservare. poco importa di che sesso sono. si va be, le bamboline, i codini, i fidanzatini, tutte balle. la differenza tra i tuoi figli non si misura in codini o scarpe da calcio, in maschere dei power rangers o barbie e dolceforno (mazza come sono vecchio!!).
queste sono le classiche divisioni verticali, i classici strereotipi che valgono poco. il mondo bisogna imparare a guardarlo trasversalmente, per capirlo. la stragrande maggioranza degli stereotipi sono idiozie. non ci sono donne che guidano bene e uomini che guidano male, ci sono persone negate a farlo e altre brave. io stiro meglio di mia mogie e quando qualche oca a qualche cena strabuzza gli occhi io la guardo e penso "ecco questa pensa ancora che il mondo sia verticale". Macchè maschi/femmine, macchè papà autoritario/ mamma affettiva, macchè questo lo fa la donna / questo l'uomo.
Il mondo è orizzontale, facciamolo a fettine per largo e lo capiremo meglio. ..... e fra esattamente 3 minuti anche io sarò orizzontale .... che ciò un sonno bieco.
zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz.